Come il Nostro Cervello si illude di scegliere da solo.... - STELI ADW

Come il Nostro Cervello si illude di scegliere da solo….

Come il Nostro Cervello si illude di scegliere da solo….

3d Bleistift Gehirn zeichen für Idee und Kreativität

COME IL NOSTRO CERVELLO SI ILLUDE DI SCEGLIERE DA SOLO…..

Il Consumatore, off-line come on-line, affinché acquisti deve essere guidato.

A questo scopo sono state create le landing page, ambienti studiati appositamente per condurre un consumatore al nostro obiettivo. Per creare queste page è indispensabile conoscere le leggi che governano i nostri pensieri, i meccanismi secondo i quali il nostro cervello si comporta, così da capire come possono avvenire all0interno di questi ambienti delle conversioni.

Possiamo guidare le azioni del nostro potenziale utente sin dal primo momento.

In questa rubrica troverai 4 consigli su come costruire le tue landing page per aumentarla possibilità di conversione:

1 Troppo non è sinonimo di Migliore

E’ statisticamente provato che più scelte il cliente ha, più non sceglie.

E’ importante organizzare un numero limitato di opzioni, da tre a sei,  evidenziando ciò  che per te è opportuno che il cliente scelga.

Vedrai che il cliente opterà quasi certamente sull’opzione messa in primo piano.

Nell’immagine sottostante puoi osservare un valido esempio di un’offerta pubblicata in una landing page: 87 clienti su 100 scelgono l’opzione evidenziata al di là della sua valenza.

 

insta

2 Guidare lo sguardo

Utilizzando alcuni escamotage grafici possiamo guidare lo sguardo dell’utente e di conseguenza infruenzare la scelta:

Un esempio è costituito dall’utilizzo delle frecce:

La nostra percezione è per lo più visiva e siamo portati a scegliere la via più semplice, quella per cui il nostro cervello lavora meno. Nell’esempio sopra, ne risulta che osservare la freccia è più semplice rispetto lo sforzo di leggere. Se ne deduce che l’utilizzo di tale segno grafico evidenzia l’azione che vogliamo suggerire all’utente e nella stragrande maggioranza dei casi si influenza la scelta.

iking

3 I 4 principi della persuasione di Robert Cialdini

URGENZA: Mettere fretta all’utente fa si che quest’ultimo sia portato a completare l’operazione d’acquisto quanto prima

SCARSITA’: Meno ce n’è, più la gente lo vuole. Se l’oggetto della proposta è quantitativamente limitato, più il pubblico è portato a desiderarlo.

RIPROVA SOCIALE: A più gente piace e sempre a  più gente piacerà.

PROVA GRATUITA: ricevere qualcosa di gratuito implica la creazione di un senso di obbligo nei confronti del donatore..

4 Emozionare

Emozionare rappresenta un sistema per farsi ricordare.

Esistono parole che aiutano a suscitare emozione e quindi a creare un’attenzione particolare.

TU: Si utilizza per raggiungere l’obiettivo far risaltare il senso della persona

GRATUITO: questo termine rappresenta sempre un passepartout
PERCHE’: la gente vuol capire e quindi un aiuto consiste nel dare risposte e spiegare perché…

SUBITO: Avere subito l’oggetto o il servizio desiderato piace a tutti.